Laboratorio didattico
“Seconda Stella a Destra”

Stelle, bussole e orologi per non perdere la rotta

astronaviganti.physical.pub




Noi tutti utilizziamo costantemente, e spesso inconsapevolmente, una tecnologia satellitare avanzata che ci permette di ottenere la nostra posizione in qualsiasi momento, con pochi click. Tuttavia, soltanto pochi decenni fa, determinare la propria posizione sul globo era un’operazione tutt’altro che banale, che richiedeva solide nozioni scientifiche e abilità di calcolo. Se di colpo venisse meno la nostra tecnologia, saremmo ancora in grado di orientarci come si faceva in passato? Quali sarebbero gli strumenti utili a questo scopo se ci trovassimo, ad esempio, su un’imbarcazione in mare aperto?




Gli argomenti

Questo laboratorio interattivo fornisce al pubblico le nozioni fondamentali per comprendere come si possa risalire alle proprie coordinate geografiche a partire dalle tipiche osservazioni e misure che venivano fatte a bordo delle navi prima dell’avvento del GPS. Si introducono i concetti chiave di latitudine, longitudine, paralleli e meridiani, oltre a nozioni basilari di geografia astronomica. L’attenzione verrà posta sugli strumenti più’ semplici con cui si possono stimare le proprie coordinate: l’orologio, il sestante e la bussola.




Come si svolge

Il laboratorio prevede una prima parte teorica, in cui vengono fornite le nozioni fondamentali di astronomia tramite una presentazione a slides molto dinamica e ricca di animazioni esplicative. Successivamente, i partecipanti sono chiamati a mettersi alla prova con un gioco guidato per imparare a calcolare la propria posizione con gli astri: la webapp “Astronomia per i Naviganti”, descritta di seguito. L’ultima parte del laboratorio prevede un percorso multidisciplinare legato al tema dell’orientamento: esempi dal mondo animale, nozioni storiche e curiosità sulle strategie adottate in passato, fino al moderno GPS e le più recenti prospettive per il futuro.




La webapp “Astronomia per i Naviganti”

Il nucleo del laboratorio è costituito da una sfida su questa webapp gratuita, appositamente sviluppata, raggiungibile comodamente tramite qualsiasi browser, anche da dispositivi mobili. È possibile giocare singolarmente oppure in gruppo, condividendo un “codice sessione” creato dal primo che vi accede, e non occorre registrarsi. Ogni singola sessione è composta da tre sfide. La prima riguarda il riconoscimento delle costellazioni circumpolari. La seconda richiede di ricavare la propria posizione sul globo a partire da un’animazione che mostra il sole culminare in una certa data. La terza è un quiz a risposta multipla. Al termine di ogni sessione verrà presentata la classifica con un vincitore, il miglior risultato dell’autunno 2021 riceverà un premio speciale offerto da uno degli sponsor di questa iniziativa! Non vi resta altro che iniziare a giocare…




Informazioni e contatti

Questo laboratorio è stato inizialmente sviluppato per il Festival della Scienza di Genova 2021, ma questa attività si presta per essere proposta in varie forme: come attività didattica, come conferenza, come lezione di approfondimento presso centri culturali, circoli nautici, associazioni di astrofili e tutti quei luoghi dove ci siano persone interessate a non perdere il contatto con la volta celeste che ci circonda. Per avere informazioni su queste possibilità non esitate a contattarci all’indirizzo:

info@physical.pub




Ringraziamenti

Il laboratorio è nato da un’idea di Gaia Verna e Simone Iovenitti, sviluppata dall’Associazione PhysicalPub in collaborazione con l’Università di Genova e la sezione INFN di Genova. L’elenco di tutte le persone coinvolte è reperibile nei nostri ringraziamenti.


Sito realizzato da Chiara Righi
©2021 PhysicalPub

X